Pages

La cucina siciliana a Milano, si chiama Betto

 Betto è la dolceria rosticceria siciliana di Porta Ticinese. 
Un luogo dove vivere una Sicilia senza tempo, da colazione a cena.

Durante uno dei miei ultimi soggiorni a Milano, ho avuto modo di scoprire e gustare, la cucina siciliana di Betto.
Questo locale che non ha nemmeno un anno di vita, nasce dall'idea di Roberto Fiorello, detto "Robbetto", abbreviato in Betto.
Assieme ad alcuni amici ha portato a Milano la sua idea di Sicilia, in zona Porta Ticinese, un quartiere vicino a piazza Duomo e ai Navigli.
Un punto di incontro da vivere tutto il giorno, dove regalarsi una pausa piacevole fatta di buon cibo.


La prima cosa che salta all'occhio non appena si entra da Betto, è sicuramente l'arredamento.
La carta da parati con le rose rosse, le cornici d'oro fra un Santo e l'altro e le luminarie tipiche della festa del Patrono, creano un'atmosfera nostalgica della Sicilia più bella. 
L'occasione è stato un aperitivo tra bloggers assieme a Manuela Zito di Sciurami, Paolo Pojano di Chefs4passion e Anna Maria Simonini di Thekitchentimes.


Da bere mi è stato consigliato un Catarratto, vino bianco rigorosamente siciliano.
Per quanto riguarda il cibo, siamo stati deliziati da arancini di riso, mozzarelle in carrozza, tonno rosso sott'olio delle Eolie, lasagnette tradizionali e verdi con pesto di Pra'. Una vera delizia.
Ma Betto offre molto di più.
Per il pranzo e la cena è stato creato un menù di piatti semplici e genuini, molti dei quali a base di pesce che arriva direttamente da Mazara del Vallo
Il polpo arrosto su vellutata di patate e finocchi, la ricciola al forno, le tartare di gambero rosso o di spigola, il cous cous di verdure, giusto per farvi alcuni esempi. 
Per non parlare poi della vasta scelta di dolci.
Vi basterà entrare e dirigervi verso il bancone per innamorarvi con gli occhi ancora prima di averli assaggiati.
Grandi classici siciliani eseguiti secondo tradizione.
Dai cannoli con la ricotta di pecora e la granella di pistacchio, rigorosamente farciti al momento con la “buccia” fine fine e croccante, alle granite di gelsi, mandorle, caffè, limone, pistacchio servite con panna montata e brioche siciliane. 
Delle quali avevo già sentito parlare benissimo e che tornerò ad assaggiare in estate.
Immancabili anche le paste di mandorla, la piccola pasticceria con i cestini di frolla, i bignè con la crema e le cassate, vero fiore all’occhiello della pasticceria siciliana.
Ideali per una pausa dolce o anche come degna conclusione di un pasto.
Qui, le porzioni mono-boccone sono state create anche per questo ;)


E siete amanti del caffè, non potete non provare  il "Caffè di Betto", una miscela composta da nove arabica e una robusta, dal gusto pieno e vellutato con decisi sentori di cioccolato e frutta secca.
Una ricetta elaborata con una torrefazione fra le più importanti di Napoli, altro fiore all'occhiello di questo meraviglioso locale.

Betto
Corso di Porta Ticinese 58
Milano 
Facebook: BETTOMilano

__________

Francesca Focarini

Instagram